Cerca nel blog

domenica 22 dicembre 2013

Virus gastrointestinale

Devo dire che questo virus circola un po' tutto l'anno, ma in questo periodo si acuisce sempre . Complice il freddo e il fatto che tutti stiamo negli ambienti chiusi, i virus propagano più velocemente . In questo momento poi i centri commerciali sono affollatissimi di gente che acquista regali e cibo per le festività e  i microrganismi gozzovigliano felici. Il virus gastrointestinale del genere rotavirus é subdolo e colpisce all' improvviso. Un attimo stai bene e l'attimo dopo hai la nausea, ti senti i sudori freddi e vorresti solo metterti a letto. Il vomito comincia repentino, spesso inarrestabile per un paio d'ore o forse più . Non riesci nemmeno a tener giù un sorso d'acqua..poi si sposta e comincia a dolere l'addome e presto il water diventa il tuo migliore amico per qualche oretta. Ciò che rimane dopo una giornata così é un senso di spossatezza incredibile e un atroce mal di schiena . Poi a poco a poco torna l'appetito e tutto rientra lentamente alla normalità . Ai più fortunati viene risparmiata qualche fase ad altri dura un po ' di più . In realtà é più fastidioso che pericoloso, a meno che si tratti di bambini molto piccoli o anziani, quando incombe il rischio di disidratazione . Cosa fare? Evitare zone chiuse molto affollate(impossibile) , disinfettare spesso il water se qualche familiare ha preso il virus, lavarsi spesso le mani, se il virus ci ha colpito non sforzarsi a bere o mangiare e quando lo si fa, a piccoli sorsi e bocconi . Serve solo il riposo di un giorno o due, fermenti lattici per l'intestino e al massimo antiacidi  per lo stomaco (tipo maalox o gaviscon). Del doperidone può essere utile per togliere la nausea. Non assumere Plasil per fermare il vomito a meno che sia proprio inarrestabile . Prima esce meglio é!

lunedì 9 dicembre 2013

I GELONI

Con l'arrivo del freddo, molti di voi cominciamo a dover combattere un fastidiosissimo problema: i geloni. Il nome scientifico è eritema pernio. Compaiono in tutte le zone esposte al freddo dove la circolazione è più rallentata: le mani, i piedi, il naso, le orecchie, il mento...(...si, anche lì!)

Parliamo nello specifico di quelli delle mani.

Come riconoscerli?
All'inizio le mani sono semplicemente arrossate o screpolate, ma in alcune aree, soprattutto vicino alle articolazioni possono gonfiarsi e diventare bluastre. In altri casi sono delle chiazze simili a capillari rotti che fanno veramente male! Sembra di avere degli spilli infilati nelle dita!!!

La cosa migliore è prevenirli.

Come?
  • Evitando bruschi sbalzi di temperatura
  • non esponendosi al freddo con le mani umide
  • portando guanti di lana 
  •  massaggiando spesso le mani per riattivare la circolazione.
  • Anche l'improvviso caldo dopo il freddo è sconsigliato!
  • Bere molto acqua per tenere idratata la pelle e fare attività fisica per migliorare la circolazione

Come li possiamo curare?
Integratori che migliorano la circolazione  a base di mirtillo o vite rossa.
Creme agli olii essenziali di timo, calendula, rosmarino, aloe da massaggiare prima di esporsi al freddo.
(in particolare ne ho provata una che si chiama GELO PHYTO di Vital factors, contiene olii di ginepro, rosmarino, timo, oltre a mirto e calendula, è molto emmolliente e un po' di sollievo lo dona, certo, meglio usarla per prevenire..)
Può aiutare anche mettere in infusione delle foglie di salvia e poi immergere le mani per una decina di minuti nell'infuso tiepido.
Un rimedio della nonna è strofinare l'alcool etilico...serve a riattivare la circolazione.

quando proprio non se ne può più una crema al cortisone messa la sera prima di coricarsi risolve il problema per un po', ma poi bisogna ricordarsi tutte quelle cose che ho elencato sopra.....ALTRIMENTI RITORNANO!!!

mercoledì 4 dicembre 2013

Wonderbee

Aggiorno la mia conoscenza sulle famose creme al veleno d'ape di cui avevo già parlato. Finalmente é arrivata in farmacia ed ho potuto toccare con mano. Innanzitutto mi hanno assicurato che nessun danno viene causato ai poveri insetti anche se ancora non mi hanno spiegato come lo ottengano...comunque la crema e il siero si chiamano:"wonderbee" e mi sembra di capire che siano l'unica marca finora in commercio ed è proprio la stessa usata dalla principessa Middleton e dalle star di Holliwood. Personalmente l'ho provata: é gradevolmente profumata e dà un effetto lifting immediato..se visibile non so , ma la sensazione di"tiraggio" e turgore è notevole . D'altra parte sembra che l'effetto sia simile a quello di una sorta di botulino naturale...comunque messe sul banco sono stati venduti subito 2 pezzi. Il costo é  ragionevole. 39 euro per la crema e 36 per il siero.